• prova_slide2

Posts Taggati ‘postural pilates torino’

IL CASO DI OGGI: LESIONE DEL CROCIATO E ROTTURA DEL MENISCO

Nicola è un  ex atleta di 40 anni che è arrivato in studio nel Giugno del 2017 dopo un lungo periodo di riabilitazione al ginocchio sx  a seguito alla lesione del legamento del crociato anteriore e alla rottura del menisco e del collaterale sx nel 2016. Lamentava dolore intermittente  nella zona lombosacrale e costante tensione nella zona cervicale e scapolare.

In qualità di ex atleta , Nicola ha un’ottima conoscenza del suo corpo e mantiene un’ottima concentrazione durante l’esecuzione degli esercizi e questo ci permette di fare un lavoro molto profondo sulla ricerca costante dell’attivazione della muscolatura profonda.

 

Per quanto riguarda il programma da studio ci stiamo concentrando sul rinforzo dei vari gruppi muscolari attorno all’articolazione del ginocchio  per stabilizzarla, proteggerla e migliorarne la meccanica  dedicando particolare attenzione alla parte sx con la costante ricerca del corretto allineamento nell’esecuzione degli esercizi per rinforzare i muscoli profondi posturali che sono maggiormente coinvolti nell’articolazione del ginocchio .  Abbiamo inserito nel programma esercizi mirati alla rieducazione propriocettiva che consiste in esercizi e mantenimento di posizioni in condizioni di equilibrio instabile per  migliorare  il controllo posturale.

Le ginocchia sono un punto nodale del corpo umano e come tutte le articolazioni necessitano  di un lavoro mirato di rinforzo e protezione .

Dedichiamo vari esercizi al rinforzo della power house e dei muscoli dorsali per correggere la postura leggermente cifotica dovuta ad un rilassamento della muscolatura profonda e lavoriamo sul miglioramento della mobilità  del bacino per ridurre ed eliminare  il dolore nella zona lombo sacrale

Lavoriamo anche sulla stabilizzazione del cingolo scapolare per correggere l’atteggiamento cifotico e  recuperare il giusto allineamento del box superiore.

Ad oggi Nicola dichiara di essere più consapevole del suo corpo, di riuscire maggiormente a concentrarsi su l’attivazione della muscolatura corretta e di  sentire il suo ginocchio più stabile, reattivo e presente.

Riallineamento Posturale nel Pilates

L’aspetto Posturale della disciplina PilatesIl corpo è un’unità funzionale, cioè l’insieme degli elementi che lo compongono si influenzano reciprocamente. Ogni alterazione locale, muscolare, articolare, circolatoria o viscerale si ripercuote sull’insieme funzionale. Il corpo crea perciò una corazza rigida di muscoli, tendini, legamenti e articolazioni che ci viene segnalata attraverso le contratture. Queste rigidità creano disequilibri posturali e cattivo funzionamento di alcuni organi interni che spesso sono fonti di dolore. Obiettivi del Postural Pilates: – armonizzazione posturale – allentare le tensioni della muscolatura cervicale e lombare – alleviare i dolori articolari e muscolari – riequilibrare le curve fisiologiche della colonna vertebrale – migliorare elasticità muscolare e mobilità articolare – migliorare la percezione corporea – eliminare la tensione emotiva. Il Postural Pilates è una disciplina che offre un nuovo approccio di condizionamento muscolare. L’importanza della postura: Definiamo il concetto di postura come la posizione complessiva e reciproca di corpo ed arti e l’orientamento assunto nell’insieme nello spazio. L’esecuzione di ogni atto motorio è il risultato di un integrazione tra gesto volontario e tutti gli aggiustamenti posturali involontari, necessari per il mantenimento dell’equilibrio. Ogni volta che il soggetto perde le capacità di ricevere, elaborare o rispondere ad uno stimolo esterno rischia di andare incontro a problematiche di tipo posturale che potranno influenzare il suo essere. La postura è influenzata anche dallo stato psicologico del soggetto che, a seconda del proprio stato d’animo, andrà ad atteggiarsi a livello corporeo in svariati modi, per difendersi e reagire.
AZIONE DEL CARICO E DELLA GRAVITÀ SULLA COLONNA VERTEBRALEIl carico e la gravità esercitano una compressione sulla colonna. L’azione del peso si scarica dall’alto verso il basso in due direzioni : – perpendicolare alla vertebra sottostante – forza che fa slittare la vertebra sottostante su quella inferioreEFFETTI DI CARICO Il carico tende a seconda dell’inclinazione delle vertebre a far scivolare avanti o indietro le stesse, aumentando e diminuendo così le curve interessate alla colonna vertebrale. Il giusto equilibrio e la corretta postura sono garantiti da una serie di sinergie muscolari. Si rivela fondamentale inserire nei programmi di allenamento esercizi che coinvolgono la globalità delle catene cinetiche, che stimolano alla propriocettiva e all’intervento dei muscoli stabilizzatori. RESISTENZA AL CARICO La resistenza al carico della colonna vertebrale è strettamente legata alle curve che la stessa presenta sul piano sagittale. Risulta però fondamentale mantenere le tre curve fisiologiche durante l’esecuzione degli esercizi con sovraccarico per garantire una maggiore sopportazione del peso. L’annullamento della lordosi lombare comporta infatti una riduzione del 50% della resistenza al carico della colonna. DIFFERENZE DEL CARICO LOMBARE NELLE DIVERSE POSIZIONI Diamo il valore 100 al carico registrato in stazione eretta e esprimiamo gli altri carichi in percentuale di questo – sdraiati supini 25% – sdraiati decubito laterale 75% – stazione eretta 100% – stazione seduta 140% – stazione eretta busto inclinato avanti 220% – stazione seduta busto inclinato avanti 275% CONCLUSIONE A differenza di quanto si è portati a pensare, la stazione eretta sembra essere la scelta migliore per l’esecuzione degli esercizi con sovraccarico. Il sollevamento di carichi da terra dalla stazione eretta, deve essere effettuato adottando la corretta postura e biomeccanica del gesto. L’esecuzione degli esercizi in posizione seduta richiede il corretto mantenimento delle curve fisiologiche della colonna. – una leggera inclinazione della panca – l’utilizzo di un supporto lombare.
PPM

STUDIO PPM TORINO

Corso Tassoni 25, TORINO
Corso Orbassano 191/1, TORINO
Via Guarini 4, TORINO

Tel e Cell

011.068.66.62 – 349.236.48.70
011.536.44.66 – 324.772.68.13
011.19705609 - 3711812414

Mail

info@yogapilates.it